Autunno Multicolor

Si aprono le porte dell’autunno e l’Umbria è pronta ad accogliere la stagione con una serie di eventi che spaziano dalle manifestazioni storiche agli eventi di carattere culturale.

Si inizia a fine settembre con i tuffi nel passato tra Sangemini con la “Giostra dell’Arme” (26 settembre-11 ottobre), che vedrà scendere in campo sei cavalieri per disputare una gara equestre che declamerà vincitore il borgo appartenente al Rione Rocca o quello del Rione Piazza, alla sfida dei “Giochi de le Porte” di Gualdo Tadino (25-27 settembre) in cui il medioevo torna tra le strade della città per permettere a quattro rioni di contendersi il “pallium” dedicato al patrono San Michele. Spazio all’enogastronomia con “Primi d’Italia” a Foligno (24-27 settembre), un festival tutto da gustare, e alla cultura con il Festival Internazionale della Creazione Contemporanea (18-20 settembre) a Terni che si incrocerà conTerniOn e vedrà protagoniste soprattutto musica e teatro.

Nel mese di ottobre Città di Castello verrà invasa dal Tiferno Comics, mostra-mercato di fumetto che proporrà, oltre tavole e disegni per gli appassionati del genere, anche corsi ed incontri con i vari autori. A Citerna, una serie di appuntamenti continueranno a dare vita a “E se le donne”, la rassegna che, da quest’estate, mette sotto i riflettori del borgo il delicato mondo al femminile. Dolci novità con Eurochocolate (16-25 ottobre) che vedrà aprire la città di Perugia ad un’edizione speciale della kermesse.

Anche il mese di novembre si apre nel capoluogo umbro con la grande “Fiera dei morti”, tradizionale fiera che si svolge in occasione e concomitanza con la ricorrenza di Ognissanti, festa che sembra risalga addirittura al 1260. Spazio al territorio e le sue eccellenze con gli appuntamenti legati all’archeologia promossi dal Comune di Gubbio e con “Frantoi aperti” che, come di consueto, proporrà visite guidate ed appuntamenti artistici accompagnati da degustazioni a tema.

A dicembre, in Umbria, ci si prepara ad immergersi nel Natale con i caratteristici mercatini dislocati tra città e piccoli borghi. Un’occasione che andrà oltre il concetto di esposizione-acquisto, ma permetterà ai visitatori di prendere spunto per visitare i luoghi del cuore e riscoprirne tradizioni e storia con eventi collaterali e mini tour promossi dai vari comuni.

By |2018-05-11T17:01:23+00:00settembre 15th, 2015|Nostre Laboriosita'|